A seguito dell’entrata in vigore delle NTC di cui al D.M. 14/01/2008, ed in particolare dopo l’approvazione da parte del Consiglio Superiore dei LL. PP. in data 24/09/2010 dei parametri nazionali relativi alla UNI-EN-1996-1-1, a cui lo stesso decreto fa riferimento nel capitolo 12 relativo ai “RIFERIMENTI TECNICI”, viene esplicitata la necessità di procedere all’ancoraggio del paramento esterno di murature a doppio strato, con almeno 2,5 tiranti e/o graffaggi per metro quadro di facciata (§8.5.2.3(2)).

Lo scopo principale dei graffaggi è quello di legare le due pareti di una muratura a doppio strato, in modo da creare un insieme più stabile e robusto.

Le pareti sottili, in particolare le pareti esterne di rivestimento a faccia a vista, hanno una scarsa inclinazione a resistere alle azioni fuori dal loro piano (ortogonali o inclinate). Queste azioni possono essere provocate dall’azione del sisma (valutabile secondo quanto indicato per elementi non strutturali al §7.2.3 del D.M. 14/01/2008), dall’azione del vento, da difetti di appiombo, dalla spinta di persone e/o cose, da deformazioni (per variazioni termiche, di umidità o statiche) proprie o di altre parti del fabbricato.

Scarica il catalogo dei graffaggi

Plasty-Wall previene e limita con efficacia fessurazioni,ritiri cedimentie assestamenti dei rivestimenti e tamponamenti in mattoni a vista eblocchi in calcestruzzo.

Nelle costruzioni in muratura a seguito dell’entrata in vigore del D.M14/01/2008 viene esplicitata la necessità di procedere al rinforzo e all’ancoraggio del paramento esterno di murature a doppio strato allastruttura.
La scelta della larghezza di Plasty-Wall deve essere fatta in base allo spessore del muro e alla tipologia del manufatto da realizzare ,in ogni caso deve essere garantita una copertura laterale di malta di almeno 15 mm.
Consigliamo di inserire Plasty-Wall nei giunti di malta ad una distanza non superiore ai 50 cm, come previsto ampiamente dalla normativa.

foto grande prova